3 novembre 2013

LA TORTA MAGICA

Qualche giorno fa ho ricevuto su facebook il link ad una ricetta chiamata “La torta magica” e già mi aveva incuriosito. Poi sono andata su Internet ed ho visto le foto: in pratica una torta tre strati: tre consistenze: la base molto simile a un budino ma più sodo, la superficie un pan di spagna e al centro una crema. In realtà una tortina semplice da merenda, ma moloto molto golosa. Per cui mi sono ripromessa di provare quanto prima, ma non subito, visto che a un certo punto è ben specificato che è necessario usare una teglia quadrata 20x20. Infatti nella ricetta di Anisja si spiega bene che “le dimensioni dello stampo sono importantissime perché una larghezza maggiore determina una minore spessore dello strato superiore”, cioè in pratica fa perdere un po’ di quel bell’effetto stratificato.
Giusto per essere precisi, se proprio si vuole, una teglia quadrata 20x20 corrisponde ad una teglia tonda da 22,5 cm di diametro, ma alla fine la torta è bella tagliata a quadrotti, quindi dallo stampo tondo non vengono molto bene…
Una nota finale prima di descrivere la preparazione: seguendo le indicazioni si otterrà un impasto piuttosto liquido: è questo che darà la giusta consistenza la dolce, facendo precipitare sul fondo la massa più pesante.
Ingredienti (x una tortiera quadrata 20x20 cm)
uova
150 gr zucchero semolato
1 cucchiaio d'acqua
125 gr burro
115 gr farina
1 cucchiaio estratto di vaniglia
un pizzico di sale
500 gr latte
4 gocce di aceto
zucchero a velo

Togliere le uova dal frigo un’oretta prima, in modo che siano a temperatura ambienteFondere il burro a bagnomaria e lasciarlo raffreddare. Intiepidire leggermente il latte. Montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, aggiungere l'acqua e il burro e continuare a montare per un paio di minuti. L'operazione va fatta con le fruste elettriche.
Setacciare la farina, incorporarla poco alla volta ai tuorli, sempre con le fruste elettriche unire la vaniglia, il sale ed il latte a filo, continuare a montare fino ad ottenere un composto omogeneo.
Montare a neve gli albumi con l'aceto, incorporarli a mano, con la spatola, al composto, facendo attenzione non smontarli (la parte spumosa formerà poi lo strato di torta paradiso).
Versare l'impasto nello stampo imburrato e infarinato: l'impasto arriverà praticamente all'orlo, e va bene così!
Cuocere in forno statico già caldo a temperatura a 160°C per circa 50 minuti, o fino a quando la superficie del dolce risulterà ben dorata.
Sfornare e lasciar raffreddare per almeno 3 o 4 ore nello stampo.
Tagliare a quadrotti, spolverare con zucchero a velo.

3 commenti:

  1. Grazie, gentilissima, sono contenta che la torta magica ti sia riuscita bene e ti sia piaciuta, vedo tante belle cose anche qui da te, ciao, a presto ...

    RispondiElimina
  2. Maria, e' da 9 mesi che la vedo a giro su internet questa torta, mi sa' che fra un po' dovro' partorirla anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora dai, ai bimbi piace un sacco!! A presto!! ;)))

      Elimina

Mi fate sapere se l'avete provata, se vi è piaciuta o solo vi ho ispirato qualche buon proposito? Grazie in anticipo...

Crea PDF