10 luglio 2012

POLPETTE DELLA NONNA SILVANA

Ora mi è venuto in mente di scrivere le ricette della Nonna, quelle classiche sue, che non è che siano tante, ma sono sopraffine nella loro semplicità. Le polpette hanno due caratteristiche su cui soffermarmi un attimo: la prima è il "macinato misto", la seconda l'uso del dado.
Per quanto riguarda la carne macinata da scgliere, la Nonna mi ha insegnato ad ordinare al macellaio le seguente preparazione:
   1 kg di manzo 
   1 kg di maiale
   100 gr di mortadella con i pistacchi
in questo modo viene un mix perfetto, saporito e giustamente equilibrato. La quantità che si ottiene è (ovviamente) oltre 2 kg, quindi è troppa per un uso corrente in famiglia, per cui io la divido in 4 "panetti" da poco più di 500 gr e congelo la quantità che non uso.
Parliamo invece del dado. Le nostre mamme, o forse ancor di più le nonne, lo hanno sempre usato con piacere. Da quando è nata la Bionda, viste le sue allergie, la pediatra mi consigliò di escludere il dado, in quanto il glutammato in esso contenuto può essere facilmente ritenuto allergizzante. Anche se da più parti questa teoria è smentita, concludo che il glutammato in genere, e il dado in particolare, è "inutile e ingannevole, ... serve a coprire carenze di gusto o carenze di qualita' degli alimenti di base..." come si legge bene nell'articolo "IL GLUTAMMATO FA MALE?" Per cui al limite usiamo i dadi bio senza glutammato.


Ingredienti (per 6 persone)

500 gr di macinato misto
1 uovo
3 cucchiai parmigiano grattugiato
1 pugno di mollica di pane toscano raffermo
1 bicchiere di latte
olio evo
sale
farina
burro (o olio, se si preferisce, ma la Nonna dice: burro!)
dado
pangrattato (se serve)

Scaldare il latte e ammollarvi la mollica del pane.
In una terrina mescolare la carne con il parmigiano, l'uovo e poi unire la mollica ben strizzata dal latte. Aggiustare di sale e, se rimane troppo "bagnato", aggiungere un paio di cucchiai di pangrattato.
Con le mani umide formare le polpette, piuttosto grandine, dando prima una forma tonda e poi schicciarle. Infarinare bene tutte le polpette e cuocere in una larga padella in un solo strato a fuoco lento, coperte, per circa 20 minuti. A metà cottura unire il dado sbriciolato e un bicchiere di acqua calda; aggiustare di sale.
 

1 commento:

  1. eh, le Nonne la sanno lunga! Questa ricettina e' sicuramente deliziosa.
    PS anche io evito il glutammato se possibile.

    RispondiElimina

Mi fate sapere se l'avete provata, se vi è piaciuta o solo vi ho ispirato qualche buon proposito? Grazie in anticipo...

Crea PDF